Parole, parole, parole

Sneocdo uno sdtiuo dlel’Untisverià di Cadmbrige, non irmptoa cmoe snoo

sctrite le plaroe, tutte le letetre posnsoo esesre al pstoo sbgalaito, è

ipmtortane sloo che la prmia e l’umltia letrtea saino al ptoso gtsiuo,

il rteso non ctona. Il cerlvelo è comquune semrpe in gdrao di decraifre

tttuo qtueso coas, pcheré non lgege ongi silngoa ltetrea, ma lgege la palroa

nel suo insmiee… vstio?

Advertisements
This entry was posted in No category. Bookmark the permalink.

5 Responses to

  1. play_dead says:

    cakkio se è vero!!!!! ke figata!!! peccato ke se scrivi così ad un esame ti tirano dietro il compito e l’articolo dello studioso inglese!!!! 😀

    Like

  2. CioCHEnonSIpuoSPIEGARE says:

    è vero!!!fico!!! e al primo colpo!
    =)

    Like

  3. CioCHEnonSIpuoSPIEGARE says:

    [anche il mio è un bi-blog :>]
    =)

    Like

  4. claudiopaga says:

    perfetto, allora io e fabietto possiamo invitarvi fuori a cena, ci sono tanti bei posticini sul lago

    Like

  5. Chio says:

    verissimo – anzi, ti dirò di più. chi studia all’università di solito sviluppa la “lettura per paragrafi” in cui vengono lette solo le parole chiave all’interno della frase. questo permette di studiare le migliaia di pagine che di solito di danno pèer ogni singolo esame in un quarto di tempo…

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s