(American) Football Weekend

f2Il commento di uno dei miei 2 lettori di questo bi-blog mi ho ricordato che di pari passo alla serie A  e’ cominciatoa pure la stagione del football (americano) universitario e cosi’ sono andato a recuperare questa vecchia email:

E’ sabato e per tutte le universita’ sparse sul suolo usa l’atmosfera si fa piu’ frizzante e si sentono le vibrazioni e le tensioni emotive nell’aria.  Migliaia di studenti si vestono e si dipingono con i colori della loro universita’ e si incamminano con birre, hotdog e cheeseburgers verso lo stadio. Alle 10 di mattina il traffico e’ gia’ caotico, centinai di agenti son sparsi per la citta’ per regolare l’afflusso di decine di migliaia di pickups di ex studenti ora 30enni, 40enni, 80enni etc che tornano alla loro universita’ per andare a vedere la partita di ohio state contro michigan state, ad esempio. La partita e’ alle 3 di pomeriggio ma la festa comincia ore prima, si parcheggia il truck nel prato, si pianta li’ la griglia e s’accende il barbecue e si inizia con la birra, dif1scutendo sul 4-4-2 di mancini o sulla nuova fidanzata di ronaldo (si fa per dire).

Tutto va avanti cosi’ fin verso le 2, poi si prende e ci si muove in mezzo alla folla in direzione stadio (120mila persone, a state college).  All’ingresso ti perquisiscono solo se gli dici che stai trasportando uno zaino o una borsetta,  si fanno le scalinate come a san siro per raggiungere il proprio posto.  A differenza di san siro dove prima della partita non succede niente qua subito interviene la banpsuda, dei gran simpaticoni, e le cheerleaders, che pero’ daranno il meglio nell’intervallo.  Alle 3 e’ il kick-off, e al partita va come deve andare ma ci sono un paio di cose da notare: l’arbitro non viene riconosciuto unaninamente cornuto e a nessuno viene augurato di morire o di andare a cagare durante la partita.  Poi come dicevo c’e’ l’intervallo dove con la banda e le coreografie varie a volte ci si diverte piu’ che durante la partita, poi il secondo tempo (con il terzo e quarto quarto, come d’uso qua),  A fine partita ricomincia la banda che accompagna coi suoi ritmi trionfali all’uscita, dove tornati al pick-up poi si riparte da dove si era cominiciato, si riaccende il fuoco, si ritiran fuori le birre e si va avanti cosi’ fino a che viene notte, o troppo freddo.

Per la cronaca:

(22) PENN STATE 66 Coastal Carolina 10
Advertisements
This entry was posted in No category and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s