Lecce – Inter 1-1

Continua il periodo grigio dell'armata nerazzurra che terminera' solo con il solito scoppolone che rifiliremo a quei babbazzi del milan, da cui abbiamo perso 4 punti in 3 giorni giocando contro Brescia e Lecce, peggio era difficile fare.  In puglia continua l'emergenza a centrocampo dopo aver perso anche Snjider per anemia (!), in mezzo ci sono Zanetti e Obi, un terzino e un giovane di belle speranze (si spera), supportati (si fa per dire) da Biabiani, Pandev e Couthinho.  Con questo centrocampo naturalmente di gioco non se ne vede, pero' la difesa del Lecce viene bucata ugualmente con facilita' nei primi minuti con lanci lunghi sulle fasce, e ci troviamo con Pandev solo soletto a tu per tu col portiere, ma il macedone sbaglia e si prende miliardi d'insulti dagli interisti dispersi ai quattro angoli del globo.

Il Lecce cresce sul finale di tempo ma le cose cambiano nella ripresa con l'inserimento di Stankovic prima e Milito poi, la manovra diventa piu' razionale, e' impressionate il cambio di personalita' che Stankovic riesce a portare nel centrocampo nerazzurro con aperture e inserimenti, su uno di questi sbaglia un altro gol fatto solo davanti al portiere, Milito prende un palo e poi finalemente la mette sfruttando l'assist del sempre decisivo Etoo che disorienta i leccesi con i suoi dribbling, le finte e controfinte.  Sembra fatta e invece alla prima reazione del Lecce arriva la mazzata col pareggio su calcio d'angolo.  Noi non ne abbiamo piu', finisce con un inutile pareggio.

NOTE POSITIVE: Il ritorno di Stankovic in campo e quello al gol di Milito. 

NOTE STONATE: Santon e' un disastro nella sua posizone naturale a destra, forse gli avversari hanno imparato a conoscerlo ma sbaglia una caterva di palloni con una leggerezza impressionante.  In difesa non c'e' piu' la cattiveria che ci faceva portare a casa le vittorie stupide.  Pandev ancora lontanissimo da una forma accettabile, Coutinho in sofferenza.

IL DERBY: Ci vorra' un mezzo miracolo e tanta fortuna, si parte sfavoriti, il problema e' che si perde poi sul campionato inconsciamente si mollera' di sicuro puntanto tutto sulla coppa intercontinentale e la champions (che pero' non si rivincera' di sicuro, questo e' l'anno del Chelsea) col rischio d'arrivare a -15 a fine stagione.  Nel derby bisogna lasciare in panca Coutinho che e' troppo leggero e metterlo nell'ultima mezzora, per il resto mi sembra che la formazione sia obbligata visto gli infortunati e la condizione pietosa di Pandev:
Castellazzi, Santon, Lucio, Cordoba, Chivu, Zanetti, Stankovic, Snjider, Bia, Milito, Etoo. 
L'unica alternativa sarebbe mettere Matrix in mezzo e Cordoba a destra dopo la prestazione pietosa di Santon che tanto sara' una partita di contenimento.  Il mio pronostico: 4-1, Etoo, Etoo, Snjider, Stankovic e gol della bandiera di Ronaldinho

Advertisements
This entry was posted in No category. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s