Tre Atti e Due Tempi (Giorgio Faletti)

E’ il primo libro di Faletti che leggo, e l’ho letto perché me l’ha omaggiato la libreria dove mi fornisco, altrimenti non penso l’avrei letto; non so dirvi il perché.
Forse perché nel mio immaginario Faletti era rimasto il Vito Catozzo e Carlino del Drive IN, circondato da tette al vento e paninari griffati.
Tornando al libro: la narrativa è magnetica, dopo le prime due righe vieni invogliato a continuare addentrandoti in una storia con un continuo susseguirsi di colpi di scena.
Silver (il protagonista), un ex pugile e galeotto, è il magazziniere di una squadra di calcio di Serie B che si appresta alla finale dei playoff per la promozione in Serie A, ma prima durante e dopo questa partita numerose sono i “colpi” che la trama subisce in un crescendo di tensione manco fosse un thriller, dai sentimenti al calcio scommesse, dall’opportunismo alla mancanza di prospettiva per i giovani.
Non è la divina commedia, ma ci puoi passere qualche ora piacevole.

Advertisements
This entry was posted in No category. Bookmark the permalink.

One Response to Tre Atti e Due Tempi (Giorgio Faletti)

  1. tuttofaunpomale2 says:

    mmhh, me lo devi prestare quando ci si rivede al prossimo raduno magistrino, ho in giro “io uccido” che mi avevano regalato qualche natale fa ma ancora non l’ho letto, forse quando finisco infinite jest (sono gia’ a piu’ della meta’, what’s incredible come direbbe dawy)

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s