Inter – Genoa 5-4, Cagliari – Inter 2-2, Inter – Siena 2-1

Le 3 Inter di Stramaccioni: fragile, impotente, rimontante

Come spesso negli ultimi 2 anni, la societa’ ha fatto la scelta sbagliata,
giudicando che per uscire dalla crisi sia fondamentale raggiungere il terzo
posto. Solo cosi’ si spiegano le formazioni messe in campo dal nuovo mister
nelle sue prime 3 uscite, un mix di vecchia guardia e giocatori inutili al
futuro dell’Inter come Zarate e Forlan.

Col Genoa si vede almeno un po’ intraprendenza, un paio di azioni manovrate e
qualche schema su calcio piazzato. Si vedono purtoppo anche i soliti
giganteschi buchi e disattenzioni difensive, per fortuna corrisposte dalla
retroguardia rossoblu, probabilmente la migliore formazione da incrociare di
questi tempi. Ne derivano 3 punti che almeno smuovono la classifica ma nessuna
prospettiva per il domani.

Col Cagliari si assiste ad uno spettacolo indegno, sopratutto quando ci
troviamo in superiorita’ numerica.  Nessuno si muove, squadra lunghissima, schema unico: palla a
Chivu che appena passato il centrocampo, con 20 metri di spazio aperto di
fronte a lui non trova di meglio da fare che scaraventare la palla in mezzo
all’area. Ne deriva un pareggio inutile e la peggiore
prestazione dell’anno.

Col Siena si vede la migliore Inter di Stramaccioni. Nonostante lo svantaggio
iniziale dopo l’ennesimo svarione difensivo (stavolta ci si mette anche Samuel!)
ed i soliti palloni persi sulla trequarti per mancanza di opzioni di passaggio
che innescano devastanti contropiedi (saranno decine i contropiedi in
inferiorita’ numerica che abbiamo concesso questa stagione) la squadra si
muove meglio (non ci voleva molto in effetti, bastava cominciare a correre) e
in alcune occasioni con azioni corali ed inserimenti riusciamo a mettere un
uomo solo davanti alla porta (Milito e Deki che si mangiano 2 gol enormi nel
primo tempo). Pareggiamo invece su un rinvio sbagliato, nella ripresa il Siena
pensa quasi solo a difendersi e viene giustamente punito nel finale con un
rigore generoso. Ora un paio di domande: Stramaccioni cuordileone riuscira’ a
tenere fuori uno fra Cambiasso e Deki ad Udine per fare un minimo di turnover?
E prima della fine della stagione si riuscira’ a vedere Poli e Obi da interni
e Alvarez, Snijder e Guarin schierati assieme a fare gioco?

Advertisements
This entry was posted in Inter and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s