Fiore – Inter 0-0

C’e’ un nuovo aggettivo per descrivere questa povera Inter di Stramaccioni: insopportabile. A meta’ secondo tempo, durante un'”azione” d’attacco interista, ho tenuto lo sguardo su Cambiasso; la palla passava da destra a sinistra, tornava a destra, e Cambiasso l’osservava scorrere, Snijder gli girava un paio di volte attorno, ma lui rimaneva immobile, l’azione sfumava con Cambiasso sempre fermo, senza accennare il pressing per riconquistare subito il possesso, osservando le 2-3 maglie viola sfilargli via ai suoi lati. Per vedere l’inter di questi tempi ci vuole coraggio, fa’ pieta’. I nostri avversari, siano la Juve, il Cagliari, la Fiorentina, giocano a calcio, noi partecipiamo, ma ad uno sport differente, fatto di rincorse dietro la palla quando ci si difende e quando si ha la forza di rincorrere e fatto di passaggi laterali e spunti individuali a casaccio quando si attacca perche’ mai si vedono 2 dei nostri fare un movimento coordinato per creare uno spazio, una situazione di superiorita’.

E dispiace che a pagare questa situazione siano giocatori come Cambiasso, il cui arrivo a parametro zero dal Real ha segnato un punto di svolta nella recente storia interista. Giocatore tecnico, intelligente, con esperienza ad alto livello, nella zona nevralgica del campo, serio, professionale, anche bravo a mettere a tacere cosidettti “giornalisti”  sempre pronti a scatenare la prossima polemica in casa Inter, insomma uno che senza essere un fenomeno e’ stato fondamentale nelle vittorie e sopratutto nella crescita della squadra. Un tipo di giocatore che se gestito in modo oculato, dosando energie e tempi di recupero potrebbe ancora dare 25-30 partite all’anno ad ottimo livello, si ritrova invece a farci giocare partite praticamente con un uomo in meno e finisce per essere addirittura fischiato a San Siro dal peggior pubblico della seria A (dopo quello della Juve).

A questo punto e’ chiaro non solo il fallimento della societa’ Inter, ma evidentemente anche l’incapacita’ di individuare, comprendere e risolvere i problemi. Gli interisti non meritano questa sofferenza, ed il responsabile e’ come sempre lui, quello che cambia 5 allenatori all’anno, quello delle cose poco simpatiche, e dei “si, credo di si’, forse, vedremo”, dell’improvvisazione e dei soldi buttati nel cesso. Tutto ha un suo tempo ed una sua fine, e’ arrivata anche quella di Massimo Moratti alla presidenza dell’Inter.

Advertisements
This entry was posted in Inter. Bookmark the permalink.

One Response to Fiore – Inter 0-0

  1. toto says:

    Ieri al termine della partita ho commentato così: triste una gara in cui l’unico episodio degno di nota da entrambi le parti è un rigore parato. significa che chi ha parato il rigore non ha fatto niente di utile e chi lo ha sbagliato… bhe ha sbagliato un rigore.

    speriamo finisca presto questa sofferenza.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s