Euro 2012 – I quarti – Disamina tecnico-tattica

Porto 1 Ceki 0

Dopo un primo tempo equilibrato il Portogallo alza i giri nella ripresa martellando a piu’ riprese la difesa ceka che infine crolla sul colpo di testa di CR7.

Se fossi Branca dei portoghesi mi prenderei Moutinho, dei Ceki mi e’ piaciuto quello che giocava in fascia a sinistra, Pilař.

Germania 4 Grecia 2

La differenza e’ enorme, la Grecia ci prova con coraggio ad inizio ripresa ma la Germania alla fine e’ un fiume in piena. Purtroppo per Toto, niente titoli ad effetto della Gazza stavolta.

Se fossi in Branca avrei lasciato perdere ‘sta partita che i tedeschi costan troppo, e i greci troppo poco.

Spagna 2 Francia 0

I due mister qua mi han fatto incazzare, con le loro scelte ganialoidi e’ venuta fuori una partita frustrante nonostante la grande qualita’ delle due squadre. Spagna senza punte e senza profondita’, la Francia con nasri in panchina riesce a finire la partita senza mai tirare in porta, mah!

Se fossi Moratti terrei quel genio di Blanc il piu’ lontanto possibile dalla pinetina.

Ita 0 England 0 (4-2 ai rigori)

Un avvio scoppiettante, con palo di De Rossi e occasionissima per Johnson. Ma poco alla volta l’inghilterra rinuncia a giocare e si limita a difendersi erigendo una diga insormontabile. Non ho capito come mai non sia entrato Di Natale, qualche suo dribbling sullo stretto poteva scardinare la difesa dei lungagnoni inglesi,

Se fossi Branca mi chiederei come mai l’unico interista in campo gioca per il Man City.

Advertisements
This entry was posted in euro2012. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s