Inter – Chievo 3-1

Contro il Siena 7 giorni fa era accaduto un fatto strano che sembrava la fotografia dello stato confusionale dell’Inter 2013: Gargano che una volta entrato in campo si mette a battere le punizioni.  E invece alla Pinetina devono averne provati parecchi nelle ultime settimane, e parecchie volte Gargano deve averla messa nel sette perche’ ieri sera, verso meta’ primo tempo, il Chievo commette un fallo al limite dell’area, la barriera viene schierata e sulla palla vanno in due, mancando Guarin: Cassano e Gargano. Il piccolo argentino  battezza il suo palo, prende 2 passi di rincorsa, si abbassa ancor di piu’ flettendo le ginocchia e calcia di interno destro, la palla sorvola la barriera e inizia la sua parabola discentente e rientrante, il portiere e’ immobile, la palla vola veloce e va a stamparsi clamorasamente contro il palo, e sulla ribattuta e’ piu’ veloce il Chievo. Ci pensera’ poi il rientrante Diego-gol a chiudere la partita nel secondo tempo.

Nei restanti 90 minuti + recupero si rivede finalmente la difesa a 4 (Zanetti arretra e finalmente lascia la sua zolla a centrocampo) che concede 2 palle-gol clamorose nel primo tempo ed e’ piu’ protetta nella ripresa. La squadra gioca poco a calcio con Cassano immobile suggeritore. A Firenze spero di rivedere la difesa a 4 ma 2 sole punte, Palacio puo’ fare staffetta con Milito.

Advertisements
This entry was posted in Inter and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s