Il fenomeno Stramaccioni (Inter Milan 1-1)

Era gia’ chiaro da questa estate, al momento dell’acquisto di Cassano (il nostro migliore acquisto), che questo sarebbe stato un anno buttato nel cesso.  Se hai in rosa Cou e Alvarez (oltre a Snijder) e senti il bisogno di prendere Cassano e’ chiaro che l’Inter dei giovani sarebbe rimasta sulla carta e che la svolta annuciata non ci sarebbe stata. A confondere le acque un po’ a sorpresa era stato l’altro “giovane” acquisto, il fenomenale Stramaccioni, che fra difese a 3, tridenti, miracoli di Handanovic e un po’ di fortuna ci ha quasi portato in vetta. Poi fra infortuni, senatori, mercato sempre aperto anche lui e’ andato in confusione, e da valore aggiunto si sta trasformando in zavorra. Il primo tempo del derby e’ stato la fotocopia di Firenze, in balia del Milan piu’ scarso da quando andavo alle elementari che poteva farcene 4, con gli acquisti del mercato di riparazione invernale in panca e quelli scesi in campo in ruoli random.

Poi per fortuna e’ arrivato l’intervallo, son stati rimessi via via al posto giusto Zanetti, Nagatomo, Cambiasso, Guarin, Schelotto e Kutzmanovic e abbiam cominciato a giocare al pallone, e abbiamo portato a casa un pareggio miracoloso per come si erano messe le cose. Ma Strama deve finirla di fare il fenomeno (quello lo fa benissimo Handanovic invece) o si finisce fuori anche dall’Europa League.  E complimenti alla curva per i fischi ad Alvarez, il nostro Signor Malaussene, professione capro espiatorio.

Advertisements
This entry was posted in Inter and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s